In arrivo altre due perturbazioni poi probabile più lunga fase mite prevalentemente anticiclonica

 Dall’ultima decade di settembre fin verso metà ottobre abbiamo avuto una lunga serie di perturbazione che hanno scaricato notevoli quantità di piogge sull’Italia e sull’Umbria, poi nell’ultima settimana la situazione è andata stabilizzandosi grazie ad una circolazione anticiclonica progressivamente più mite, inizialmente con cielo più sereno mattinata nebbiose e fresche poi, specie negli ultimi giorni, con correnti meridionali, sono aumentate le nubi e calate le nebbie, tutto comunque ampiamente previsto.

Le correnti meridionali, l’aumento delle nubi e la pressione atmosferica in calo sono però indizio di un peggioramento delle condizioni atmosferiche che già sta avvenendo in queste ore, causato dall’arrivo sull’Italia di una nuova perturbazione nord atlantica. Questa, nelle prossime ore, porterà le prime piogge sulle regioni alpine centro occidentali e sulla Liguria poi, con il sopraggiungere di aria più fresca nord atlantica in entrata sul mar Mediterraneo dalla Francia meridionale, favorirà la formazione di un centro depressionario a livello del mare sopra la Liguria che, nella giornata di domani sabato 24 ottobre, si porterà sopra il mar Adriatico centrale per poi allontanarsi sulla Grecia nella giornata di domenica 25 ottobre. Con la formazione del centro depressionario ligure le nubi più intense e le precipitazioni si estenderanno prima a tutto il nord Italia poi, nella giornata di domani sabato 24 ottobre, a tutto il centro Italia e nel pomeriggio/sera anche al sud, con piogge sparse ma frequenti, spesso a carattere di rovescio o temporale. Entro sera comunque, migliorerà prima al nord poi al centro, temperature minime in aumento e massime in calo. Nella giornata di domenica 25 ottobre migliorerà fin dal primo mattino anche al sud, tenderà a prevalere il sole su gran parte d’Italia con temperature minime in calo e massime in aumento, solo al nord ovest aumenteranno nuovamente le nubi per l’arrivo di una seconda perturbazione nord atlantica, con qualche debole piogge nel pomeriggio/sera su Liguria ed alto Piemonte.

 

 

Questa seconda perturbazione sembra dover seguire la strada della precedente ma in maniera più lenta, interessando lunedì 26 ottobre prima il nord poi l’alta Toscana, nel pomeriggio/sera poi si formerà un nuovo centro depressionario a livello del mare sopra la Liguria che si sposterà sopra il medio basso adriatico solo nella serata di martedì 27 ottobre. Se questa “lentezza” negli spostamenti sarà confermata, dovuta essenzialmente ad un centro depressionario più profondo del precedente, probabilmente significherà una maggiore persistenza delle precipitazioni nella giornata di martedì 27 ottobre che alla fine dovrebbero risultare per molte zone un po’ più abbondanti rispetto a quelle attese per domani sabato 24 ottobre. Anche in questo caso, a causa della copertura nuvolosa e delle correnti meridionali, temperature minime in aumento e massime in calo. Mercoledì 28 ottobre poi, il sistema depressionario si allontanerà sulla Grecia favorendo un generale, deciso miglioramento atmosferico, in realtà già iniziato martedì 27 al nord ma che comunque si estenderà a tutto il centro e poi al sud.

 


 

Giovedì 29 ottobre anticiclone afro mediterraneo in avanzamento dal mar Mediterraneo occidentali fin sull’Italia con pressione atmosferica in aumento sia in quota che a livello del mare dove raggiungerà valori anche superiori ai 1022 mb. Venerdì 30 ottobre massimi di pressione atmosferica in quota sopra la Sardegna e a livello del mare sopra il centro con valori anche superiori ai 1027 mb, insomma una circolazione anticiclonica che garantirà da giovedì 29 ottobre condizioni atmosferiche stabili da nord a sud con temperature in aumento soprattutto nel fine settimana ma anche nebbie al mattino a causa della probabile ventilazione scarsa od assente.

 


 

Sull’Umbria, ricapitolando, le giornate con più nubi e piogge saranno quelle di sabato 24 e martedì 27 ottobre, nubi e qualche pioggia pomeridiana e serale anche lunedì 26 ottobre mentre sia domenica 25 che mercoledì 28 ottobre saranno giornate di miglioramento con sole che tenderà a prevalere sulle nubi, probabilmente sole e nebbie invece da giovedì 29 ottobre. Ulteriori aggiornamenti in tempo reale sull’evoluzione atmosferica sulle nostre pagine social Facebook e Twitter Umbria Meteo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Giugno instabile ma estate a rischio intense ondate di caldo con brevi ma violenti break temporaleschi

Peggioramento rapido ma significativo, pochi temporali ma anche forti, calo termico più consistente

Lunedì 24 agosto alcuni temporali e fine del caldo intenso, da sabato 29 agosto probabile primo colpo serio all’estate