Aggiornamenti sull’evoluzione atmosferica attesa per i prossimi giorni.

Oggi i modelli chiariscono ulteriormente l'evoluzione atmosferica attesa per i prossimi giorni proponendoci alcune specifiche ma anche delle novità. Partiamo con le prossime ore dove confermiamo un aumento delle nubi ma ancora una buona presenza di sole con temperature gradevoli. Domani domenica 11 ottobre peggioramento atmosferico fin dal primo mattino ma le piogge, a parte qualche isolato rovescio, sembrano dover essere concentrate soprattutto nel nord dell'Umbria. Ciò è dovuto, nonostante una posizione favorevole dei centri depressionari...

 

...ad una intrusione di aria secca in quota che limiterà la formazione di nubi cumuliformi e più in generale di estesanuvolosità in grado di produrre precipitazioni. La situazione in quota tenderà a cambiare lentamente in serata, aumenterà l'umidità in tutta la regione ma il centro depressionario si sposterà più a sud e le correnti tenderanno a divenire orientali concentrando le precipitazioni lungo l'Appennino.



Primo moderato calo termico. Lunedì 12 ottobre le precipitazioni tenderanno ulteriormente a diminuire, ancora più frequenti in Appennino, la tramontana non sarà sostenuta e duratura come inizialmente preventivato, è attesa debole/moderata con qualche temporaneo rinforzo durante le ore centrali della giornata. Le temperature invece caleranno sensibilmente ma anche in questo caso il calo non sarà duraturo per più giorno, in serata potranno favorire qualche locale, breve nevicata in Appennino fin sui 1200/1400 metri di quota. Altra sottolineatura che merita è in riferimento alla nottata tra lunedì 12 e martedì 13 ottobre quando la prossima rotazione dei venti per l’avvicinamento della perturbazione di mercoledì, farà attenuare se non subito cessare definitivamente la ventilazione di tramontana e se consideriamo possibili rasserenamenti, anche ampi, c’è da mettere in conto un calo delle temperature minime fin su valori sotto i 5°C, in alcune conche appenniniche, forse si toccheranno per la prima volta in questo autunno anche gli 0°C, seguiremo comunque con attenzione l’evoluzione atmosferica per vedere se sarà confermata questa eventualità.

 


Martedì 13 ottobre giornata di attesa, ventilazione debole od assente, sole in alternanza a nubi che comunque difficilmente produrranno precipitazioni, temperature massime in aumento. Mercoledì 14 ottobre confermiamo l’arrivo di una nuova intensa perturbazione con centro depressionario in spostamento dalla Corsica alla Toscana ed in approfondimento fin sotto i 1003 mb, molte nubi e piogge generalizzate sull’Umbria, spesso a carattere di rovescio o temporale. Le più umide e miti correnti sud occidentali determineranno un significativo rialzo anche delle temperature minime. Probabilmente tale centro depressionario insisterà sopra il centro nord Italia fino a venerdì 16 ottobre indebolendosi lentamente. 

 


In generale comunque, sembra che tutto ottobre continui con questa tipologia di condizioni atmosferiche, frequenti piogge, brevi pause e temperature non certo elevate, anzi in qualche caso anche sotto media.

 

Commenti

Post popolari in questo blog

Giugno instabile ma estate a rischio intense ondate di caldo con brevi ma violenti break temporaleschi

Peggioramento rapido ma significativo, pochi temporali ma anche forti, calo termico più consistente

Lunedì 24 agosto alcuni temporali e fine del caldo intenso, da sabato 29 agosto probabile primo colpo serio all’estate