Dal prossimo fine settimana un deciso passo verso la stagione calda, poi un po’ di pioggia

Inizio primavera, o meglio ancora mesi di aprile, oggettivamente fresco finora, temperature spesso sotto le medie stagionali con correnti prevalentemente nord orientali che non hanno portato significative piogge in Umbria ma nevicate lungo l’Appennino fino a quote medio basse. Nelle prossime ore le temperature torneranno in media e nel fine settimana anche qualcosa in più. Naturalmente non esploderà l’estate e soprattutto non avremo una lunga serie di giornate soleggiate con eliminazione delle nubi e delle piogge che, tra l’altro, in prospettiva estiva, servirebbero, dato che non ne abbiamo in quantità normali da gennaio, ma condizioni atmosferiche più calde primaverili. Anche quando pioverà, infatti, avremo valori termici miti, compresi tra 10°C e 20°C, le temperature minime si allontaneranno dagli 0°C dimenticando definitivamente le disastrose gelate avute in alcune aree dell’Umbria fino agli ultimissimi giorni. Attualmente una perturbazione debole/moderata proveniente dall’oceano Atlantico sta interessando soprattutto il centro sud Italia, le nubi sono presenti dall’Emilia Romagna verso sud con piogge consistenti praticamente solo al sud mentre sulle regioni centrali poche piogge sparse, sulle regioni settentrionali invece c’è il sole, grazie all’espansione verso sud est dell’anticiclone presente sopra l’Inghilterra. Domani venerdì 23 aprile centro depressionario in spostamento verso sud fin sopra la Libia, sull’Italia si attiveranno correnti più asciutte orientali con nuvolosità e residue, isolate precipitazioni che si concentreranno lungo le regioni adriatiche mentre avremo rasserenamenti in estensione dal nord Italia alle regini tirreniche. Sull’Umbria molte nubi oggi e qualche locale, breve pioggia, più probabile sui settori meridionali della regione, già dalle ore pomeridiane comunque, sono attese schiarite in avanzamento da nord ovest. Temperature minime in aumento e massime in calo, venti da deboli a moderati orientali. La giornata di domani venerdì 23 aprile invece inizierà all’insegna del sole su gran parte della nostra regione con cielo in prevalenza poco nuvoloso, qualche addensamento solo in appennino ma scarso rischio precipitazioni, entro la serata ampi rasserenamenti ovunque. Temperature minime in calo, massime in aumento, venti deboli o moderati nord orientali. 

 


Durante il fine settimana invece, sul bacino centrale del mar Mediterraneo si affermerà una circolazione anticiclonica che garantirà condizioni atmosferiche stabili su tutta l’Italia con cielo sereno o poco nuvoloso e temperature in aumento. Sull’Umbria cielo sereno o poco nuvoloso con un bel sole scarsa ventilazione, prima orientale poi meridionali, le temperature saliranno con valori massimi che, come ipotizzato alcuni giorni fa, saranno compresi tra 22°C e 25°C in quasi tutti i principali centri cittadini della nostra regione. 

 


Lunedì 26 aprile le condizioni atmosferiche torneranno a cambiare su gran parte d’Italia, l’anticiclone infatti si ritirerà sopra l’oceano Nord Atlantico, tra Irlanda e Groenlandia, mentre un sistema depressionario di origini atlantica presente sopra la penisola Iberica, inizierà ad avanzare verso oriente, richiamato anche da una più ampia circolazione depressionaria a carattere freddo stazionante sopra il nord Europa. Ciò comporterà l’intensificazione di correnti miti ed umide meridionali sull’Italia con piogge sul nord Italia, specie settori alpini e prealpini, nubi in aumento al centro e sole al sud. Dalla sera precipitazioni un po’ su tutte le regioni settentrionali e prime piogge anche sulle regioni centrali, nubi in aumento al sud, le temperature aumenteranno ulteriormente al centro sud, massime in calo al nord. Tra martedì 27 e mercoledì 28 aprile in sistema depressionario iberico transiterà sopra il centro nord Italia per poi allontanarsi verso nord est, fin sopra la Germania, nella giornata di giovedì 29 aprile. Nelle giornate di martedì 27 e mercoledì 28 aprile quindi, avremo molte nubi al centro nord con piogge sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale ma, soprattutto al centro, nulla di abbondante, mentre al sud transito di nuvolaglia ma scarso rischio precipitazioni. 

 


Giovedì 29 aprile tendenza a generale miglioramento con presenza di nubi e residua, debole instabilità atmosferica durante le ore centrali della giornata, soprattutto sulle zone interne montuose, ma anche prime schiarite, anche ampi, lungo le coste. Temperature minime in aumento, massime in calo, venti deboli o moderati inizialmente meridionali poi sud occidentali. Sull’Umbria molte nubi con piogge sparse, intermittenti, tra la serata di lunedì 26 e la giornata di mercoledì 28 aprile, possibile qualche locale rovescio o temporale ma anche stavolta, in generale, non saranno piogge consistenti. Giovedì 29 aprile nuvolosità irregolare con addensamenti e residue, locali piogge durante le ore centrali della giornata, le temperature minime oscilleranno in prevalenza tra 8°C e 12°C mentre le massime tra 15°C e 20°C, venti deboli o moderati sud occidentali. 

 


Da venerdì 30 aprile probabile ulteriore rialzo termico con temperature intorno ai 25°C nel fine settimana, possibile debole instabilità atmosferica pomeridiana ma ne riparleremo nei prossimi giorni.

 

Commenti

Post popolari in questo blog

Neve e freddo in arrivo sull’Umbria nel fine settimana

Il gelo alle porte dell’Italia ma almeno fino a metà mese li resterà

Da stasera nevicate su gran parte dell’Umbria, fine settimana molto freddo. Attenzione al ghiaccio.