Fine del freddo, arriva la primavera. Debole perturbazione atlantica nel fine settimana, temperature in rialzo.

 Stamattina forse l’ultimo significativo colpo della stagione invernale, sull’Umbria temperature scese sotto gli 0°C un po’ ovunque grazie all’aria fredda e secca con cielo sereno ed attenuazione della tramontana, nelle conche appenniniche registrati -8°C a Colfiorito, -7°C a Cascia ma anche più in basso non si è andati per il “sottile” con -8°C a Lisciano Niccone, -6°C a Nocera Umbra, -5°C a Città di Castello, -4°C a Gualdo Tadino, -3°C a Perugia S.Egidio e Narni, solo in medio bassa collina ci si è salvati dal sottozero. Oggi però le correnti fredde nord orientali saranno sostituite da più miti ed umide correnti occidentali ad iniziare dalle quote più basse, grazie ad una prima espansione dell’anticiclone atlantico verso oriente, fin sull’Italia. Ciò comporterà una cessazione dei venti di tramontana ad iniziare dal centro nord Italia ed un contemporaneo aumento delle temperature massime. Domani giovedì 25 marzo circolazione atmosferica ancora prevalentemente anticiclonica ma correnti che tenderanno a provenire da sud ovest, quindi più miti ma anche più umide, con formazione di banchi di nubi basse tra Liguria ed alta Toscana, sul resto d’Italia ancora sereno o poco nuvoloso con qualche locale gelata nelle valli e conche interne. Sull’Umbria cielo sereno o poco nuvoloso sia oggi che domani giovedì 25 marzo con scarsa ventilazione, prima occidentale e poi sud occidentale, temperature in aumento soprattutto nei valori massimi, in alcune aree anche oltre i 20°C, domattina ancora possibile qualche gelata ma con temperature superiori a quelle di stamattina.

 

 

Venerdì 26 marzo nuvolosità in aumento sulle regioni tirreniche centro settentrionali ed al nord, soprattutto sui settori alpini e prealpini centro occidentali, per l’intensificazione delle correnti sud occidentali che preannunciano il transito di una perturbazione atlantica nella giornata di sabato 27 marzo, sarà possibile qualche locale pioggia sui settori prealpini e sulle regioni tirreniche centro settentrionali, generalmente debole o temporaneamente di moderata intensità. Sull’Umbria nubi in aumento soprattutto tra la tarda mattinata ed il pomeriggio quando qualche locale pioggia sarà possibile soprattutto a ridosso dei rilievi montuosi, ma nulla di significativo. Temperature minime in aumento, massime in lieve calo, venti deboli o moderati sud occidentali. Sabato 27 marzo la debole perturbazione atlantica transiterà sulle regioni settentrionali italiane dove assisteremo ad una lieve intensificazione della nuvolosità e delle precipitazioni con neve oltre i 1200 metri di quota, sull’Umbria cambierà poco rispetto a venerdì 26 marzo, migliora in serata. 

 


Domenica 28 marzo la perturbazione si allontanerà ad oriente ma lascerà in eredità una debole instabilità atmosferica pomeridiana soprattutto sulle zone interne montuose mentre lungo il mare prevarrà comunque il sole da mattina a sera, temperature in generale aumento. Sull’Umbria probabilmente poche nubi e prevalenza di sole al mattino mentre nel pomeriggio locale sviluppo di nubi cumuliformi con possibili isolati piovaschi o rovesci, più probabili a ridosso dei rilievi montuosi, rasserena in serata. Temperature in lieve aumento, ventilazione assente o scarsa settentrionale. A partire da lunedì 29 marzo anticiclone che prenderà possesso del bacino centro occidentale del mar Mediterraneo in maniera decisa, sia a livello del mare che in quota, con pressione atmosferica in aumento fin sopra i 1025 mb sull’Italia. Ciò garantirà cielo sereno o poco nuvoloso su tutta la nostra penisola con temperature in aumento fino almeno a mercoledì 31 marzo, da giovedì 1° aprile sembra poi doversi indebolire ma ne riparleremo più avanti. Sull’Umbria cielo sereno o poco nuvoloso tra lunedì 29 e mercoledì 31 marzo con temperature massime che tenderanno a salire sopra i 20°C un po’ su tutti i principali centri cittadini della nostra regione, per quanto riguarda le minime saranno ancora basse ma difficilmente avremo valori sotto gli 0°C se non nelle conche appenniniche più elevate ed ancora innevate.

 


 

Commenti

Post popolari in questo blog

Neve e freddo in arrivo sull’Umbria nel fine settimana

Il gelo alle porte dell’Italia ma almeno fino a metà mese li resterà

Da stasera nevicate su gran parte dell’Umbria, fine settimana molto freddo. Attenzione al ghiaccio.