Fino almeno al 20 agosto caldo e rari, isolati temporali pomeridiani.

 Dopo la notevole rinfrescata di inizio agosto, la circolazione anticiclonica afro mediterranea ha ripreso pieno possesso dei settori euro mediterranei centro occidentali e non solo, temperature molto elevate, su valori superiori a quelli in Italia, sono state infatti registrate anche sull’Europa centrale, dalla Francia fino alla Germania. L’estate quindi continua e continuerà per molti giorni ancora su gran parte del nostro continente,  il grosso dello ondate di caldo interesserà ancora soprattutto l’Europa occidentale dove comunque saranno anche più frequenti e soprattutto sostanziosi i break temporaleschi prodotti da incursioni di aria fresca nord atlantica che filtrerà fin sulle regioni alpine dove continueranno a non mancare dei temporali pomeridiani e serali. Più invece si scenderà a sud del Po più l’instabilità atmosferica sarà debole, concentrata lungo i rilievi montuosi nelle ore pomeridiane mentre lungo le coste è da considerarsi nulla.

Venendo nello specifico all’evoluzione atmosferica per i prossimi giorni, osserviamo oggi una vasta rea anticiclonica estesa dalla Libia verso nord fin oltre la Scandinavia, più ad est sopra Russia e Turchia ma anche più ad ovest sopra la penisola Iberica e l’Irlanda, due aree depressionarie. Questa circolazione anticiclonica, ben presente anche sopra l’Italia, garantisce condizioni atmosferiche sostanzialmente stabili sulla nostra penisola, unica area di “discontinuità” dell’anticiclone resta quella alpina dove continueranno a ripresentarsi rovesci e temporali pomeridiani, favoriti, oltre che da una minore robustezza dell’anticiclone, anche dal caldo umido del catino padano e dai rilievi montuosi che favoriscono il sollevamento di queste masse d’aria caldo umida durante le ore pomeridiane. Qualche isolato, breve temporale sarà possibile anche lungo la dorsale appenninica ma sarà veramente un caso più unico che raro, comunque sia, con la rotazione delle correnti, non più nord orientali ma ora sud occidentali, saranno episodi esclusivamente legati alle zone interne appenniniche. Temperature elevate, anche leggermente superiori ai valori rilevati ieri.

Domani mercoledì 12 situazione simile a quella odierna, se proprio vogliamo trovare delle differenze probabilmente avremo qualche temporale in meno sulle Alpi e qualcuno in più in Appennino, ma si tratta comunque di numeri esigui per la nostra dorsale. Giovedì 13 agosto invece situazione simile a quella odierna mentre venerdì 14 agosto si avvicinerà più a quella di domani mercoledì 12, ma ripetiamo, le differenze saranno minime, anche per quanto riguarda le temperature, solo il vento, da sud ovest, s’intensificherà un po’. Ferragosto, sabato 15 agosto, sarà una giornata di sole soprattutto al centro sud, qualche annuvolamento in più invece al nord, Sardegna e Appennino centro settentrionale, parliamo quindi sei settori umbro marchigiani e soprattutto tosco emiliano romagnoli dove avremo qualche possibilità in più di vedere locali temporali. Su queste ultime zone temperature massime in lieve calo, circa 1°C. massimo 2°C. Domenica 16 agosto giornata del tutto simile, se non identica, a quella precedente.

 

Tra lunedì 17 e martedì 18 agosto è atteso un lieve calo della pressione in quota con maggiore probabilità di vedere temporali pomeridiani sulle Alpi ed in maniera meno evidente lungo gli Appennini, non ne risentiranno le temperature che, anzi, dovrebbero tornare ad aumentare leggermente per un flusso di correnti calde su occidentali. Situazione simile anche tra mercoledì 19 e giovedì 20 agosto, ma tutto comunque in un clima pienamente estivo con temperature ben sopra le medie del periodo ed eventuali, locali rovesci o temporali relegati ai rilievi montuosi appenninici durante le ore pomeridiane.


Se dovessimo ipotizzare quando potrà presentarsi la possibilità di una classica tempesta equinoziale ad interrompere con un colpo significativo l’estate, ad oggi non scommetteremmo nemmeno sulla terza decade di agosto.

Commenti

Post popolari in questo blog

Peggioramento rapido ma significativo, pochi temporali ma anche forti, calo termico più consistente

Giugno instabile ma estate a rischio intense ondate di caldo con brevi ma violenti break temporaleschi

Lunedì 24 agosto alcuni temporali e fine del caldo intenso, da sabato 29 agosto probabile primo colpo serio all’estate