Temperature ancora in aumento fino a giovedì 2 luglio poi qualche temporale con temporaneo calo termico


Estate piena in questi giorni su gran parte d’Italia, qualche temporale solo in alcune aree alpine e prealpine, qualcuno molto isolate anche in Appennino, ma per il resto tanto sole e caldo in aumento. Anche in Umbria isolati, brevi rovesci temporaleschi in Appennino negli ultimi tre giorni ma la stragrande maggioranza degli umbri nemmeno se ne sono accorti, per loro solo sole e temperature che ieri hanno raggiunto i 35°C a Terni, 32,5°C a Foligno, 32°C a Perugia S.Egidio, superati i 30°C anche nel centro storico di Perugia, 30,5°C a Città di Castello.
Attualmente la grande circolazione depressionaria nord atlantica interessa esclusivamente il nord Europa, soprattutto Inghilterra e Scandinavia con le code delle perturbazione che, muovendosi da ovest verso est, ogni tanto sfiorano le regioni alpine, ciò spiega la saltuaria instabilità atmosferica pomeridiana. Più a sud l’anticiclone atlantico si espande lungo i paralleli, ad oriente, dalla Spagna all’Italia ed oltre garantendo cieli sereni o poco nuvolosi un po’ su tutto il bacino del mar Mediterraneo. Questa situazione però andrà lentamente cambiando nei prossimi giorni, essenzialmente per una naturale rotazione antioraria dell’asse della circolazione depressionaria nord atlantica. In pratica assisteremo ad un affondo un po’ più marcato delle perturbazioni nord atlantiche verso la Francia e l’Europa centrale, probabilmente poi, tra venerdì 3 e domenica 5 luglio, l’impulso di aria fresca in quota che accompagna la perturbazione nord atlantica, transiterà sulle regioni settentrionali e su quelle adriatiche italiane. Prima che ciò avvenga però, l’anticiclone sul bacino centrale del mar Mediterraneo, acquisirà dinamiche subtropicali afro mediterranee con una moderata onda calda che tra martedì 30 giugno e giovedì 2 luglio colpirà soprattutto il sud ed in maniera minore il centro. Ad oggi sembra che i temporali, venerdì 3 luglio colpiscano soprattutto il nord, forti su Lombardia, Triveneto e Romagna, poi in maniera minore le regioni adriatiche e le zone interne appenniniche con instabilità atmosferica debole o localmente moderata che si trascinerà fino a domenica 5 luglio, le temperature caleranno ma non troppo, torneranno più o meno sui valori medi del periodo.
Sull’Umbria sole e temperature in ulteriore lieve aumento fino a giovedì 2 luglio, ventilazione generalmente debole sud occidentale con qualche rinforzo in collina durante le ore più calde della giornata. Venerdì 3 luglio giornata inizialmente ancora calda e soleggiata poi nel pomeriggio inizieranno a svilupparsi nubi cumuliformi con possibili rovesci temporaleschi lungo l’Appennino tra il pomeriggio e la serata. Durante il prossimo fine settimana ancora sole al mattino e rischio locali temporali nel pomeriggio, anche più ad ovest dell’Appennino, temperature in calo di circa 3°C/4°C.
Successivamente, da lunedì 6 luglio la situazione probabilmente tenderà lentamente a migliorare, l’anticiclone atlantico tenderà ad espandersi verso l’Italia soprattutto a livello del mare mentre in quota non sarà ancora alta pressione quindi saranno ancora possibili dei temporali pomeridiani, abbastanza localizzati, le temperature tenderanno di nuovo leggermente a salire, probabile un po’ di tramontana.<br>    
La grafica qui sott
o mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) ed in quota (fasce colorate), attualmente prevista sui settori euro atlantico mediterranei per il pomeriggio di venerdì 3 luglio 2020. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Peggioramento rapido ma significativo, pochi temporali ma anche forti, calo termico più consistente

Giugno instabile ma estate a rischio intense ondate di caldo con brevi ma violenti break temporaleschi

Lunedì 24 agosto alcuni temporali e fine del caldo intenso, da sabato 29 agosto probabile primo colpo serio all’estate